redazione

Informazioni personali
Città: Prato
Data di nascita: 30 Novembre 1999
Sito web: http://scuolamagazine.it/
Per contattare l'utente
Domenica 09 Maggio 2010 // Firenze

PROVINCIA E ELI LILLY FIRMANO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA CONVENZIONE “ART. 12/BIS” PER L'ASSUNZIONE DI PERSONE DISABILI


Commesse di lavoro per assolvere agli obblighi della Legge 68/99. L’accordo coinvolge la cooperativa Pares di Firenze

Per la prima volta in Italia è stata firmata, a Firenze, una convenzione sperimentale per l’inserimento di sei addetti disabili in tre anni, di cui uno è già stato inserito, ai sensi dell'articolo 12/bis della legge 68/99. In pratica, attraverso questo accordo promosso dalla Provincia di Firenze, la Eli Lilly Italia di Sesto Fiorentino conferirà commesse di lavoro nel settore “print service” alla cooperativa sociale Pares di Firenze. Ciò produrrà diversi effetti pratici: la cooperativa Pares, proprio grazie alla nuova commessa di lavoro, potrà assumere persone disabili che presentano particolari difficoltà di inserimento nel ciclo lavorativo ordinario. La Eli Lilly, dal canto suo, è la prima azienda ad avvalersi dell’articolo 12/bis sfruttandone le potenzialità per assolvere gli obblighi derivanti dalla legge 68/99 che prevede l’integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro da parte delle aziende private. Eli Lilly, oltre ad avere nel suo organico una quota di dipendenti disabili, integrerà con i lavoratori che lavoreranno presso la cooperativa sulle commesse assegnate.
“La Provincia di Firenze è orgogliosa di aver avviato per prima questa sperimentazione – afferma Elisa Simoni, assessore al Lavoro e alla Formazione – nella convinzione che si debbano cogliere al volo tutte le opportunità legislative che consentono nuovi e maggiori spiragli nel collocamento lavorativo delle persone disabili. Un obiettivo che in questo caso è stato raggiunto grazie anche alla particolare sensibilità e disponibilità mostrata dai responsabili di Eli Lilly Italia e della cooperativa Pares”.
“Questa iniziativa tra l’altro si lega alla campagna di sensibilizzazione sul tema della disabilità che la Provincia di Firenze attiverà nei prossimi mesi”, conclude l’Assessore. Simoni
“Questo è un chiaro esempio di come le leggi non rappresentano un ostacolo da aggirare bensì un’opportunità” spiega Giorgio Davidoni, Direttore delle Risorse Umane Eli Lilly Italia “Fino ad oggi questo articolo è rimasto inutilizzato, poi attraverso la collaborazione con la Provincia abbiamo scoperto che ci poteva aprire una nuova strada per lo sviluppo di una politica più responsabile di gestione delle risorse umane. Spero che questa convenzione possa rappresentare un precedente per altre aziende.”
La convenzione sperimentale ai sensi dell’art.12/bis legge 68/99 (articolo introdotto con la legge 247/2007 - Protocollo Welfare) consente proprio l'assunzione di lavoratori diversamente abili con difficoltà di inserimento lavorativo presso cooperative sociali, imprese sociali e aziende non soggette agli obblighi della legge 68/99, che ricevono specifiche commesse da aziende private. In tal modo viene parzialmente assolto, dall'azienda appaltante, l'obbligo di assunzione diretta di personale disabile.
La Provincia di Firenze, attraverso il servizio del Collocamento Mirato, il Comitato tecnico Provinciale ed un Gruppo tecnico dedicato, verificherà il corretto adempimento degli obblighi assunti con la stipula della convenzione.