redazione

Informazioni personali
Città: Prato
Data di nascita: 30 Novembre 1999
Sito web: http://scuolamagazine.it/
Per contattare l'utente
Lunedý 30 Novembre 2009 // Rimini

Contro l'omofobia

Arcigay in collaborazione con Valentina Urbinati a Rimini il 6 dicembre..

E'' importante partecipare: uniti contro l'omofobia. La mostra sarà un contributo importante contro i pregiudizi, l'odio, la disinformazione..

Identità di frontiera
mostra fotografica di Valentina Urbinati

Esiste un’essenza che trascende le nostre anatomie? Cosa ne è della maschilità e della femminilità? Il sesso? Il genere? La donna? L’uomo? E’ solo questione di anatomie?
E’ con queste domande che la fotografa Valentina Urbinati comincia la narrazione immaginifica di una storia. Gli scatti, affilati come lame, affettano il corpo di Maria, una donna che cerca nell’anatomia maschile, il riposo al tormento, la pace al dolore di un’omosessualità inaccettata. Le foto rendono vivide le pagine di un romanzo che ha scosso gli animi: Piacere Maria di Maura Chiulli (Ed. Socialmente, 125pp, 2008) ed è proprio la scrittrice che si è lasciata interpretare fotograficamente. Finzione e realtà si fondono e spaventano, conducendoci in un mondo in cui non c’è spazio per le differenze, gli stereotipi, le discriminazioni. L’identità trascende il sesso, oltrepassa le frontiere del pensiero comune e ci accompagna in una strada nuova in cui la comprensione e l’accettazione di se stessi è l’unica indicazione a disposizione per proseguire il viaggio.
Negli scatti c’è il sapore dell’arte, dell’emozione, della paura di Valentina Urbinati, che con la dolcezza della donna e la sapienza dell’assassino, ha saputo comprendere e uccidere il germe del pregiudizio e cercare una nuova riflessione sulla maschilità e la femminilità.

Valentina Urbinati nasce a Rimini nel 1983. Studia Architettura all'Università di Firenze. La fotografia:
un istinto, un'esigenza interiore di indagare la realtà che la circonda. Fotografia e architettura diventano
per lei potenti strumenti di comunicazione, attraverso i quali affrontare e divulgare diversi temi e
problematiche sociali, in particolar modo quello ambientale. L'obiettivo di un' arte responsabilizzante si
concretizza nella creazione del collettivo Keep Conscious (nato nel 2008) insieme a Simona Dell'Aquila e
altri ragazzi di Rimini, realizzando la mostra "Let me breathe!" sul fenomeno delle scie chimiche.
Dall'incontro con Arcigay nasce questo intenso studio sul genere. Vive a Rimini e collabora con il
Laboratorio di Architettura Riformato Rimini1, in costante ricerca sui temi di bioedilizia, bioarchitettura, biourbanistica.
http://www.facebook.com/l/3274e;www.myspace.com/spigolirossi

Maura Chiulli nasce a Pescara il primo novembre 1981. A dieci anni vince il suo primo concorso
di poesia, sebbene tutti sottovalutassero la sua passione per le parole. A diciotto anni si trasferisce a Roma,
città nella quale si laurea in Economia Aziendale. Oggi Maura è editorialista per diversi portali di informazione,
pubblica i suoi racconti su celebri riviste letterarie (Fermenti, Prospektiva), si esibisce
con la sua Compagnia Q.A. e sogna, quando non legge. I numeri e i bilanci restano un ricordo.
L’economia politica un interesse che la lega alla realtà. La letteratura e la finzione sono la sua vita.
Il suo romanzo Piacere Maria edito da Socialmente, casa editrice bolognese, riscuote grandi successi di pubblico e di critica.
http://www.facebook.com/l/3274e;www.myspace.com/maurascrive

Archivio articoli