carta78

Informazioni personali
Città: Clappo su Roma
Data di nascita: 10 Gennaio 1978
Sito web: http://www.articlit.com/
Per contattare l'utente
Marted́ 10 Marzo 2015 // Roma

Panchina d'oro a Conte, Montella secondo, Garcia terzo

Antonio Conte si aggiudica per la terza volta, così come in passato il mister Fabio Capello, il premio della panchina d'oro come miglior allenatore di serie A nella precedente stagione. Il ct azzurro, premiato per la terza volta di fila, ha voluto ringraziare la scuola dei tecnici italiani, dalle sue parole "tra le migliori in assoluto in Europa". Per la serie B, invece, e per il premio di panchina d'argento premiato il mister Maurizio Sarri, allenatore dell'Empoli, artefice della promozione in serie A e alla cui guida anche quest'anno, sebbene un campionato estremamente difficile per le neopromosse, sta dimostrando tanta bravura e competenza calcistica.

Il mister Antonio Conte ha preceduto nella graduatoria l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella e il mister della Roma Rudi Garcia. Proprio l'allenatore francese dell'As Roma intervistato dopo la premiazione presso il centro tecnico di Coverciano ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al recente cammino della squadra giallorossa, ai prossimi impegni e al suo futuro come tecnico della Roma.

Sul premio: “La panchina d’oro? È giusto premiare chi ha vinto il campionato dello scorso anno. Sono molto contento di essere qui, fra colleghi, anche se non è un giorno ideale per un simile evento: ci sono da preparare delle partite ed è per questo che fra poco tornerò dalla mia Roma". Sui prossimi impegni: "Dobbiamo lavorare per fare una buona partita giovedì contro la Fiorentina, non c’è altro da fare." L'obiettivo di stagione è quello di "Qualificarci per la Champions del prossimo anno: siamo secondi e per restarci fino alla fine del campionato dobbiamo fare meglio rispetto al match di ieri. A Firenze affronteremo una squadra in forma e in gamba: per questo motivo dobbiamo giocare bene già da giovedì." Per quando riguarda il suo futuro sulla panchina giallorossa: "Se sarò ancora qui il prossimo anno? Parlatene quanto volete, ma io ho sempre detto che sto bene a Roma. Voglio entrare nel nuovo stadio e a meno che non si faccia già l’anno prossimo dovrete sopportarmi ancora un po’”.

Il mister Garcia ai microfoni dei giornalisti è sembrato abbastanza calmo e sereno. Anche se al suo ritorno a Trigoria nel pomeriggio, come si legge anche dai siti di news sulla Roma, i toni sono cambiati radicalmente al confronto con la squadra. "Siete irriconoscibili, non si può giocare così. Pretendo molto di più. Ma cosa vi succede? Perché non fate quello che proviamo in settimana?", queste le dure parole del tecnico a capitan Totti e compagni. Parole di rabbia alle quali i giocatori della Roma hanno risposto con un silenzio rispettoso che, come i tifosi giallorossi si augurano, si spera possa tramutarsi al più presto in voglia di vincere e di cambiare marcia.